Pic nic di Ferragosto in riva al Piave: cominciano i lavori nel parco di Lambioi

Tavoli, panche, un palco e solarium pronti a metà agosto. Beach volley, chiosco e spazio giochi entro fine settembre

BELLUNO

La gita fuori porta di Ferragosto? Sulle rive del Piave, sdraiati su un lettino o su una coperta stesa sull’erba. Stanno per iniziare i lavori per la sistemazione del parco fluviale di Lambioi, spazzato via dalla furia di Vaia nell’ottobre 2018.


Il Comune ha approvato lunedì in giunta la convenzione con Sportivamente Belluno, delegata a realizzare il progetto (che è pronto) e ad effettuare i lavori. L’obiettivo, spiega l’amministratore unico della società partecipata Fabio Gasperin, è di «mettere a disposizione dei cittadini un’ampia area verde del parco, dove saranno collocati tavoli e panche e sarà montato un piccolo palco per eventuali iniziative che dovessero essere organizzate. Nel frattempo procederemo con i lavori per il campo da beach volley, i barbecue, il chiosco e l’area giochi per i bambini».

Ci vorrà più tempo, infatti, per realizzare le strutture sportive e ricreative, che dovrebbero essere ultimate entro la fine di settembre. «Nell’arco di una settimana, al massimo dieci giorni, daremo il via al lavori», continua Gasperin. «Dobbiamo solo sottoscrivere la convenzione con il Comune, le ditte sono già state contattate e sono pronte ad avviare gli interventi».

L’area oggetto dell’intervento di riqualificazione sarà quella che si sviluppa dall’accesso pedonale verso il ponte bailey. Quella che dalla stradina si sviluppa verso valle, infatti, sarà interessata da un altro lavoro del Genio civile sugli argini e deve rimanere interdetta alle persone. «Recinteremo anche l’area del nostro cantiere», continua Gasperin, «ma l’obiettivo è di lasciare un ampio spazio verde a disposizione dei cittadini. Sistemeremo subito la strada di accesso pedonale e i sottoservizi, sposteremo tavoli e panche in questa zona e monteremo i bagni chimici. Per Ferragosto il parco fluviale sarà accessibile per un pic nic fuori porta».

L’area giochi per i bambini si svilupperà adiacente alla strada di accesso; addentrandosi nel parco si incontreranno l’area barbecue e il chiosco. Più vicino alle rive del Piave saranno realizzati il campo da beach volley e l’area solarium, con lettini e ombrelloni per rilassarsi al sole. «Faremo il possibile per dare il minimo indispensabile dei servizi per fruire dell’area già per il Ferragosto», conclude Gasperin.

Il parco fluviale di Lambioi sarà anche oggetto di lavori del Genio civile per la sicurezza idraulica e dell’intervento di rigenerazione urbana che era stato congelato dopo la tempesta Vaia di due anni fa. Richiederà un paio d’anni e porterà ad avere un sottopassaggio pedonale fra il parco e il parcheggio di Lambioi e una spiaggia sulle rive del Piave. —


 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi