Grazie a “Dona 1 sorriso” la solidarietà ha battuto il virus e il lockdown

Consegnati i quasi 30mila euro alla famiglie di tre bambini che ne hanno grande bisogno. Ma anche enti del volontariato hanno ricevuto un contributo

SEDICO

La solidarietà ha battuto il Coronavirus. “Dona 1 sorriso on the road” ha raccolto quasi trentamila euro.


A riprova che la generosità dei bellunesi non ha conosciuto il lockdown.

Anzi, come sottolineano dal comitato organizzatore, «è stata più contagiosa che mai». Il ricavato della vendita dei biglietti collegati alla lotteria dei campioni è stato consegnato ieri sera, a baita Pian dei Castaldi, sopra Barp di Sedico, alle famiglie e alle associazioni designate.

Grande emozione si respirava ieri sera al momento della consegna del ricavato (29.400 euro).

Erano presenti le famiglie dei tre bimbi (Tommaso di due anni, Emily e Francesco di tre) e un rappresentante per ogni associazione.

A ciascuna delle tre famiglie sono stati donati 8.500 euro. Ma non è finita qui. Perché la restante parte del ricavato (circa quattromila euro) è stata distribuita ad alcune realtà del territorio che operano in settori assai importanti del sociale.

Cinquecento euro alimenteranno l’attività di Aism (l’associazione italiana sclerosi multipla), Aisla (l’associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica), Assi (l’associazione sociale sportiva invalidi), Comitato d’Intesa, Cucchini e La Mongolfiera di Giorgia. Novecento euro, invece, sono stati consegnati al comitato Genitori di Cusighe.

«Siamo orgogliosi di aver contribuito a dare un aiuto e un sorriso», hanno commentato gli organizzatori, «a tre nostri piccoli amici. Un ringraziamento particolare va agli sponsor, ditte e privati, per le donazioni». Nel corso del mese di luglio, i volontari di “Dona 1 sorriso” hanno raggiunto molti angoli della provincia con i loro stand: da Bolago a piazza dei Martiri a Belluno, passando per il centro di Agordo e quello di Sedico, fino a Cavarzano e a Ponte nelle Alpi. È stato in queste occasioni che sono state messe in vendita le magliette della manifestazione, assieme ai biglietti della lotteria.

«Tutte, ma proprio tutte, le magliette sono state vendute», fanno sapere dalla macchina organizzativa di “Dona 1 sorriso”, «e cioè circa milleseicento: non ne è avanzata neppure una. E i tagliandi staccati si sono mantenuti sullo stesso livello dello scorso anno». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi