L'alpino Natale non ce l'ha fatta: è morto all'ospedale di Treviso

Il caporal maggiore era stato trasferito al Ca' Foncello dopo lo schianto in moto di martedì scorso

Fabio Natale non ce l'ha fatta. L'alpino del Settimo è morto all'ospedale Ca' Foncello di Treviso per le gravissime ferite riportate nello schianto in moto di martedì scorso sul ponte Dolomiti. Il caporal maggiore era stato trasferito venerdì dalla Terapia intensiva del San Martino, perché a sentire la Direzione medica le sue condizioni erano leggermente migliorate e i medici della struttura trevigiana avevano avviato un percorso neurobilitativo. Stamattina si è sapito del suo decesso per le conseguenze del fortissimo trauma cranico sofferto nell'impatto contro un palo della luce e la successiva emorragia cerebrale. Fabio Natale aveva 31 anni. Originario di Caserta, era alla caserma Salsa da tre anni. Martedì sera stava guidando un'Aprilia 1000 di proprietà di un amico, insieme alla fidanzata di nazionalità ucraina, che invece si è salvata ed è sempre ricoverata al San Martino

Video del giorno

Pellegrini e Montano, campioni che smettono. Lo psicologo dello sport: "Persone, non solo atleti"

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi