Ambientalisti contro la nuova pista da bob «Attacco all’ambiente»

CORTINA

Ancora un anno fa l’ex bobbista Gianfranco Rezzadore assicurava che la vecchia pista da bob, lunga 1. 280 metri e con 12 curve «sarà interamente rifatta» ma «non verrà stravolta; il tracciato seguirà quello originale e avrà tre curve in più e per questo sarà più lungo di 200 metri».


Ma gli ambientalisti non ci credono. «La costruzione della pista comporterebbe il disfacimento di un tratto consistente di versante per un’estensione di parecchi ettari, nonché la realizzazione di strade di accesso e di servizio, tribune, col taglio di numerosi alberi, prevalentemente larici e abeti. Un ulteriore colpo inferto all’ambiente di Cortina, già pesantemente sacrificato per le infrastrutture dei Mondiali di sci 2021», asseriscono Mountain Wilderness, Wwf, Italia Nostra, Gruppo promotore Parco del Cadore, Ecoistituto veneto, Peraltrestrade, Osservatorio delle Olimpiadi. Oggi le piste omologate nelle Alpi e utilizzate per le gare di Coppa del mondo sono due: Innsbruck, in Tirolo, e Schönau am Königssee, in Baviera.

«Sufficienti a coprire la domanda del comparto. Perché mai costruire una nuova pista? Non basta dire che si farà un accordo con il Coni per un’utilizzazione almeno decennale quale centro federale: quando ci si accorgerà degli alti costi di gestione piuttosto che continuare a spendere si chiuderà». Meglio, secondo gli ambientalisti, riattivare la pista di Cesana, che costerebbe all’incirca 10 milioni , un quinto rispetto al costo preventivato per una nuova pista a Cortina. E, in ogni caso – si chiedono – perché non utilizzare la già esistente e vicina struttura di Innsbruck? Solo per l’orgoglio di avere una nuova struttura in Veneto? Luca Zaia, presidente della Regione, ha ripetutamente dichiarato che la nuova “Eugenio Monti” è irrinunciabile. Le associazioni sollecitano trasparenza. Ad oggi – affermano – non c’è nessuno che abbia visto un progetto, alla faccia della trasparenza tanto invocata dal Cio. «Non se ne trova traccia sul sito ufficiale di MilanoCortina2026, ma si ha l’ardire di affermare che il cantiere verrà aperto entro l’ estate 2021». —



Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi