Contenuto riservato agli abbonati

Cortina, chiudere a Natale vuol dire perdere 7 milioni

È questo il valore dell’economia delle piste da sci e dell’indotto nella Regina Ghezze: «Noi non ci arrendiamo, abbiamo già iniziato a investire innevando»

CORTINA. Il Natale a Cortina vale tra i 6 ed i 7 milioni di euro. Come si fa a rinunciare alle piste da sci? Se lo chiede Enrico Ghezze, responsabile degli impianti di risalita del Faloria-Cristallo, annunciando che loro sono pronti ad aprire per il 20 dicembre.

«Noi non ci arrendiamo, faremo di tutto per poter aprire il 20 dicembre, abbiamo già iniziato a investire, innevando le piste e se non nevica, torneremo ad innevare artificialmente non appena si abbassa la temperature, già nel prossimo week end».


I costi ci sono, ma è anche vero che l’innevamento è irrinunciabile, specie in una stazione come il Faloria.

Video del giorno

Tentano di rapinare l'autista poi vandalizzano il bus. I residenti riprendono la scena

Barrette di ceci, cioccolato fondente, mandorle e uvetta

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi