Lavori pubblici per 1,5 milioni scuola sicura contro i terremoti

In cantiere una serie di interventi che riguardano il plesso scolastico di Rasai ma anche un campo da tennis in paese e la messa in sicurezza di via Solaroli

SEREN DEL GRAPPA

Sicurezza contro i terremoti alla scuola elementare di Rasai, difesa idrogeologica del territorio, ma anche progetti per lo sport e miglioramenti della viabilità.


Tra interventi già appaltati o in partenza, nel Serenese sono in cantiere lavori pubblici per oltre 1,5 milioni euro. «A dispetto del periodo particolarmente complicato per le questioni che ben conosciamo, non ci fermiamo e continuiamo a dare nuovo impulso ad una serie di progettazioni estremamente importanti per il territorio del nostro Comune».

Così il sindaco di Seren del Grappa Dario Scopel commenta il parco dei lavori pubblici già in esecuzione e di quelli che inizieranno a breve termine. Tra questi cantieri, i principali riguardano il plesso scolastico di Rasai (intervento da circa 700 mila euro, che sarà pronto con ogni probabilità per la prossima estate per tornare ad accogliere gli studenti in un edificio adeguato sul fronte dell’antisismica), il campo da tennis, i cui lavori – per 70 mila euro – sono stati consegnati e partiranno lunedì prossimo e l’intervento da 200 mila euro, già avviato nelle scorse settimane, per la risoluzione delle problematiche idrogeologiche lungo via Solaroli.

Partiranno invece in inverno i lavori di demolizione dei campanili rocciosi sopra l’abitato di Stalle in Valle di Seren (90 mila euro), così come saranno effettuati nel corso del 2021 quelli riguardanti la realizzazione della nuova rotatoria a Rasai per aumentare la sicurezza della viabilità in un punto critico (intervento da 190 mila euro per il quale è in corso la procedura autorizzativa).

Si aggiungono inoltre l’allargamento del tratto iniziale di via Guizza e la sistemazione della strada “Cavalera” (circa 20 mila euro), nonché l’importante progetto per l’adeguamento della strada silvo-pastorale Narcisa-Collesel a servizio, tra l’altro, di una sorgente dell’acquedotto (200 mila euro).

È inoltre in corso la progettazione di ulteriore intervento di miglioramento dell’illuminazione pubblica, con la sostituzione dei punti luce obsoleti con nuovi impianti a led, per il quale saranno impegnate risorse per circa 50 mila euro.

«Non è tutto», aggiunge il sindaco. «Siamo infatti al lavoro già da qualche tempo per un imponente intervento di adeguamento sismico e messa in sicurezza sia della scuola e della palestra di Seren, quanto del municipio», sottolinea Dario Scopel. «In questo caso il quadro economico complessivo è di quasi 3 milioni di euro (2 milioni per la scuola e 800 mila per l’edificio del municipio). Siamo al lavoro per la progettazione e per il reperimento delle risorse necessarie a completare questo ulteriore tassello fondamentale per il nostro patrimonio immobiliare pubblico». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi