Slavina sul passo Staulanza, problemi in val di Zoldo

L'unica via di accesso alla valle è rimasta chiusa per una slavina caduta durante la notte. Veneto Strade al lavoro per la riapertura. Chiuso e poi riaperto il passo di S. Antonio / IN AGGIORNAMENTO

BELLUNO

Mercoledì 9 dicembre, sesto giorno di maltempo nel Bellunese. Continua a piovere in fondovalle e a nevicare in montagna.

VAL DI ZOLDO

Una valanga con un’estesa di fronte di circa 30 metri è caduta questa mattina sul Passo Forcella Staulanza costringendo Veneto Strade a chiudere immediatamente il transito ai mezzi. “Era l’unico Passo rimasto aperto per collegare l’Alto Zoldano e quindi stiamo lavorando alacremente per togliere i cumuli di neve – dice il direttore generale della società stradale Silvano Vernizzi – contiamo di riaprire il Passo in piena sicurezza entro le 13 di questa mattina”. La zona resta fortemente penalizzata in quanto sulla Sp 251 “della Val di Zoldo e Val Cellina” si sta ancora lavorando per rimuovere completamente la frana caduta tre giorni fa nel comune di Forno di Zoldo.

Lorenzago sotto metri di neve: ecco la situazione dopo giorni di precipitazioni

ALTEZZA DELLA NEVE

La neve caduta nelle ultime 24 ore in provincia, secondo il centro antivalanghe di Arabba: 20 cm a Cortina (al suolo ci sono 107 cm), 13 Auronzo (36 al suolo), 45 a Padola (85), 10 al passo Falzarego (179 al suolo), 25 a Falcade (99), 23 ad Arabba (145), 42 a Pecol di Zoldo (142), 40 in Faverghera sul Nevegal (61). Il manto nevoso più alto rilevato dal centro antivalanghe di Arabba è a Ra Vales, sopra Cortina a 2600 metri, con 282 cm. Supera i due metri a Col dei Baldi sopra Alleghe.

BLACK OUT ELETTRICI

Continuano i problemi sulle linee elettriche: sono 7.500 le utenze senza corrente questa mattina, il problema riguarda soprattutto il Comelico.

PASSO S. ANTONIO E ALTRI PASSI

Chiuso per alcune anche passo Sant'Antonio che collega Auronzo con il Comelico. Sono cadute delle piante sulla sede stradale. Attorno alle 11 di oggi, mercoledì, il passo è stato riaperto. Isolato il paese di Danta. Non ancora aperta anche la 52 carnica verso passo Monte Croce Comelico. Chiuso anche il passo della Mauria sempre sulla 52 Carnica. Chiusi tutti gli altri passi dolomitici.

La 52 Carnica resta chiusa tra Campitello e il passo, per la caduta di cavi elettrici sulla sede stradale. Alle 14 la strada è stata riaperta

 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi