Contenuto riservato agli abbonati

Sandra Rizzardini lascia la “Delizia” dopo 18 anni

La gelateria di piazza Vittorio Emanuele a Belluno  rilevata dai gestori del ristorante-pizzeria La Buca. Giuseppe Cantale ci crede: «Riapriremo ad anno nuovo Abbiamo in mente delle novità»

BELLUNO

Una nuova gestione per la Gelateria Delizia. Dopo ben 18 anni in cui Sandra Rizzardini ha portato avanti il locale che fa angolo con Piazza Vittorio Emanuele e via Sebastiano Ricci, ora è arrivato il tempo ed il momento di cambiare.


Per anni è stata la tappa fissa di giovani e non, soprattutto d’estate. In realtà, come sottolinea l’ormai ex titolare, questo cambiamento è avvenuto in poco tempo ed il primo pensiero è ai clienti: «Saluto tutta la gente che ho servito volentieri», esordisce Sandra Rizzardini. «Mi è dispiaciuto tanto lasciare così velocemente perché è successo tutto nell’arco di un paio di giorni. Ho visto crescere una generazione e poi ho avuto molte soddisfazioni. Fino al 2008 si lavorava molto bene, poi con la crisi c’è stato un calo. Siamo sempre stati impegnati molto d’estate, perché facevo un gelato tradizionale come una volta e come lo facevano i miei genitori. Si era creato un ambiente famigliare con una clientela consolidata».

Il gestore storico della gelateria entra poi nel merito della scelta: «Sono rimasta sola e non riuscivo più a portarla avanti; mio marito nel 2012 è uscito dalla società e ai miei figli non interessava questo tipo di lavoro. Quest’anno è stata dura, ma comunque quest’estate è andata bene. Poi è arrivata quest’occasione e ho deciso di lasciare, mi rimane il rammarico di non aver salutato personalmente tutti i miei clienti».

Ormai il locale era diventato una seconda dimora: «Ho vissuto un quarto di secolo in quella gelateria: ero sempre là dalla mattina alla sera. Mi hanno insegnato, ancora quando avevo 14 anni e lavoravo con i miei genitori, che bisogna rimanere lì fino alla fine. Ho avuto dei collaboratori molto validi che mi hanno aiutato. Qualche cliente che ho incontrato in questi giorni, mi dice che adesso devo riposarmi».

Ora qualche domanda sorge spontanea. Ci sarà una “Delizia” bis? Si potranno ancora degustare i gelati? Questi dubbi vengono prontamente chiariti dal nuovo titolare Giuseppe Cantale, già titolare del ristorante pizzeria La Buca: «Rimarrà la gelateria quando ripartiremo. Cercheremo di integrare con qualcos’altro come qualche dolce tipico siciliano, anche se stiamo facendo ancora delle valutazioni».

Ci sarà anche la granita assieme alla brioches, come viene servita in Sicilia? «È proprio questo uno dei prodotti tipici siciliani sui quali punteremo durante l’estate».

In progetto c’è anche un rinnovo del look: «Sistemeremo il terrazzino esterno. In questo momento stiamo attendendo delle concessioni per capire anche come muoverci precisamente, installando anche una copertura».

La riapertura è a breve: «Apriremo sicuramente con l’inizio dell’anno nuovo, dopo le festività; speriamo che passi in fretta questo brutto periodo. L’auspicio è che il futuro sia migliore e vogliamo essere positivi». —

Lu. Mac.



Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi