Contenuto riservato agli abbonati

Comuni di confine: le risorse del Fondo saranno investite in tutto il Bellunese

Svolta nei criteri di distribuzione dei soldi delle Autonomie: definito un ambito ottimale per i progetti di area vasta. Perenzin: «Definiremo un’agenda di interventi necessari»

Belluno

La Provincia fa sistema per mettere a frutto le risorse del fondo Comuni di confine e definire un’agenda di interventi per lo sviluppo del territorio. Ha un sapore epocale il passaggio che è stato fatto lo scorso anno, con la definizione di un ambito ottimale che racchiude quasi tutti i comuni della provincia (cinquantasette su sessantuno), e nel quale si potranno spendere le risorse per progetti di area vasta.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Carabinieri sulle piste da sci del Bellunese, tra soccorsi e controlli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi