Grave scialpinista dopo un salto di roccia

La giovane si è infortunata mentre saliva il Cimon in Palantina

TAMBRE. Scialpinista di 25 anni in gravi condizioni, dopo la caduta da un salto di roccia mentre con un'amica risaliva il Cimon di Palantina. A dare l'allarme, verso le 10.50, uno sciatore che da sotto aveva assistito all'incidente. Arrivata prima dell'imbuto che costituisce un passaggio obbligato della salita, dalla ricostruzione F.L., 25 anni, di Val di Zoldo, durante un'inversione con gli sci aveva perso aderenza sulla neve, scivolando per un centinaio di metri senza riuscire a fermarsi e precipitando dalla cima di una paretina. E' stata recuperata dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore che ha sbarcato in hovering tecnico di elisoccorso, medico ed infermiera perchè prestassero le prime cure urgenti alla ragazza. La 25enne è stata quindi trasferita all'ospedale di Treviso.

 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi