Contenuto riservato agli abbonati

Schiacciato dal trattore, Gabriel operato a Treviso rimane in terapia intensiva

Dramma di Pedavena, il ventenne De Carli era rimasto sotto alla piccola ruspa che stava manovrando. Cauto ottimismo sulle sue possibilità di riprendersi

PEDAVENA. È stato sottoposto a un’operazione chirurgica per limitare i danni del trauma da schiacciamento e le sue condizioni sono descritte in miglioramento. Il ventenne Gabriel De Carli resta ovviamente ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Treviso, costantemente monitorato dai sanitari dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Qui è stato trasportato martedì pomeriggio con l’elicottero del 118 dopo l’incidente avvenuto nel terreno di famiglia dove Gabriel stava operando con una mini ruspa che si è improvvisamente ribaltata, schiacciandolo e provocandogli un grave trauma nell’area toracica e vicino al collo. Un incidente avvenuto mentre il ragazzo stava eseguendo dei lavori di pulizia nel bosco di proprietà non lontano dall’abitazione in via Venezia Secca, nella frazione di Facen.

Quando l’elicottero del Sume e a ruota l’ambulanza inviata dal pronto soccorso, nonché le squadre di Feltre e Belluno dei vigili del fuoco sono arrivati sul posto, Gabriel era già stato estratto da sotto il trattorino grazie al prontezza di spirito di suo padre e di un’altra parsona, i quali, facendo leva con un grosso palo sono riusciti a sollevare il mezzo di quel tanto sufficiente per sfilare fuori il giovane da quella stretta pericolosisssima.

Una volta trasportato all’ospedale di Treviso, i sanitari hanno disposto un intervento chirurgico teso e ridurre il trauma da schiacciamento, dopodiché il ragazzo è stato ricoverato in terapia intensiva. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Eraclea, spiaggia piena, eliambulanza costretta a calare il verricello, ma il paziente muore

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi