In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Temperature a picco e il clima invernale durerà fino a martedì

A Belluno nella notte registrati -5,4° Da domenica previste deboli nevicate

fdm
1 minuto di lettura

Il caso

L’inverno... di primavera continuerà fino a questa mattina (in giornata le temperature si rialzeranno), ma ritornerà domenica, con una leggera nevicata, sopra i 1500 metri, che sarà più intensa lunedì e martedi. «Nulla di eccezionale», mette le mani avanti Gianni Marigo, responsabile dell’Arpav di Arabba, «però in discontinuità con il meteo tradizionale di questo periodo».

Nel frattempo le temperature sono precipitate sotto lo zero nella notte tra mercoledì e giovedì: il record tra i paesi va ad Arabba (Belluno) con -8.7°, ma anche a Belluno si battevano i denti (-5.4°). Tra le località normalmente più fredde, la Val Visdende ha fatto segnare -12.2, Passo Cimabanche -14.2, Passo Pordoi -12.2, la Marmolada (stazione a 3256 metri -20.9 gradi.

Oggi, nonostante il deficit di sole il contesto termico sarà più mite di quello di ieri. In generale lieve aumento, dunque, le temperature, ma, come si diceva, con gelate notturne. Domani tempo in peggioramento, soprattutto dal pomeriggio. Potrebbero arrivare le prime nevicate, 1400/1500 metri in su. Per domenica, cielo da molto nuvoloso a coperto con nuovo graduale peggioramento a partire dalle Prealpi occidentali. Le precipitazioni continueranno a essere perlopiù deboli sulle Dolomiti, a tratti moderate su alcuni settori prealpini. il limite della neve oscillerà tra 1500/1800 metri. Ancora nevicate, ma questa volta il limite s'innalzerà fino sui 1700/1900 metri.

La Coldiretti, intanto, fa il primo conto dei danni. Dopo ortaggi e colture in pieno campo, frutteti in fiore colpiti anche i vigneti del Prosecco e di altri vitigni in fase di germogliamento. Le vigne presenti nel Feltrino, in Valbelluna e nell’Alpago hanno risentito dello choc termico. I danni si concentrano nelle varietà precoci presenti sui terreni più caldi e sul fondo valle. Soffrono in particolare le verdure. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori