Rifiuti nascosti dappertutto in Valbelluna, ma ci sono i volontari

Giornate ecologiche, una settantina di ecologisti hanno raccolto di tutto tra prati e anfratti: oltre 600 chili di immondizia finiti nei sacchi

BELLUNO. Giornate ecologiche in tutta la provincia: i volontari, muniti di giacchetta catarifrangente e attrezzatura, si sono dati d a fare ovunque per raccogliere rifiuti e plastica da anfratti e prati-

È stata una giornata ecologica impegnativa quella andata in scena ieri mattina nel territorio comunale di Borgo Valbelluna: da Bardies fino a Marziai, passando lungo la Sp1 bis Madonna del Piave, senza dimenticare la ciclabile che da Cesana conduce a Lentiai e altre strade secondarie, sono stati infatti una settantina gli ecovolontari impiegati nella raccolta della spazzatura.


Distribuiti in otto gruppi gli stessi hanno lavorato dalle 9 alle 12, raccogliendo di tutto: da vestiti a giocattoli, passando per cibo, copertoni di auto e tanto altro. Una discarica, soprattutto lungo la provinciale. Coordinata dal Gruppo Natura Lentiai con il patrocinio dell’amministrazione comunale, l’iniziativa ha registrato anche stavolta l’adesione di varie associazioni: Auser Lentiai, Comitati frazionali di Bardies, Cesana, Ronchena, Ecovolontari Unione Montana Feltrina, Grest parrocchiale Lentiai, Fiab Feltre, Nordic Walking. L’invito dei volontari, dopo tanti anni è quello di mantenere un atteggiamento corretto nei confronti dell’ambiente e di monitorare al tempo stesso la situazione rifiuti in tutto il Comune, punendo chi li abbandona.

Sono stati più di 600 i Kg di rifiuti che le oltre 60 persone hanno invece raccolto a Pieve di Cadore, nella giornata organizzata da associazioni, Comune e Regione Veneto: sono stati raccolti lungo il tratto della ciclabile che si snoda nel territorio comunale. Un grande successo la domenica ecologica voluta dai giovani aderenti al volontariato, alla giornata di mobilitazione promossa dall’Associazione Plasticfree Onlus, alla quale, insieme all’amministrazione comunale e ai molti volontari, ha partecipato anche l’assessore regionale all’Ambiente Giampaolo Bottacin. —

V.D. e D. D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi