Contenuto riservato agli abbonati

L’Appia provinciale rinnova le cariche

Rinnovate le cariche dell'Appia

Eletti i presidenti di quattro mestieri. Fotografia, comunicazione, panificatori e ristorazione  hanno designato Crema, Bardin, Baldissarutti e De Sandre

BELLUNO

Primi quattro nuovi presidenti di Mestiere per l’Appia bellunese, che ha iniziato la fase elettiva per il rinnovo delle cariche.


L’Associazione provinciale piccola industria e artigianato, guidata dal presidente Massimo Sposato, punta sulle rappresentanze specifiche di Mestiere per valorizzare e portare avanti nel modo migliore le istanze di ogni singolo settore. Un compito che i quattro neo presidenti appena designati porteranno avanti per i prossimi quattro anni.

«“Le finalità dell’organizzazione in Mestieri», sottolinea Cristian Sacchet, vice direttore dell’Appia di Belluno, « trovano una loro motivazione nella vicinanza alle esigenze delle diverse attività artigiane, nella necessità di semplificare organismi e procedure e nell’impegno a rafforzare il legame tra aziende e territorio in un percorso che, partendo dal basso, trovi poi una corretta sintesi a livello regionale e nazionale».

Il rinnovo delle cariche per Mestieri è partito dal settore fotografia e video, dove il consiglio di comparto, ha individuato in Matteo Crema, titolare dell’omonima ditta, il nuovo presidente.

Rinnovo della carica anche nel settore comunicazione e stampa, che ha espresso come nuova rappresentante Chiara Bardin di Interagendo Srl.

Il loro compito sarà quello di farsi portavoce delle istanze e dei cambiamenti che hanno investito i rispettivi settori, caratterizzati in particolare dalla costante evoluzione tecnologica e dal conseguente restringimento della domanda nel mercato interno.

Denis Baldissarutti, titolare del panificio Baldissarutti a Santo Stefano di Cadore, è quindi il nuovo riferimento del settore dolciari e panificatori. Un settore in continua tensione tra tradizione e innovazione, sottolinea l’Appia, specie quella imposta dalle nuove preferenze ed esigenze di consumo che si sono affermate in questo periodo di emergenza.

C’è poi il settore della ristorazione, che continua ad essere una delle attività più penalizzate dalle restrizioni anti Covid, tra continue strette ad orari ed attività.

Arianna De Sandre, titolare della Baita Prà Solìo a San Vito di Cadore, è la nuova presidente di Mestiere: si adopererà per far in modo che il suo nuovo mandato possa coincidere con una ripresa sostenuta di tutto il settore. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi