Contenuto riservato agli abbonati

Giro d’Italia, tutte le istruzioni della tappa di Cortina

L’arrivo vittorioso di Joaquin Rodriguez alla tappa di Cortina del Giro d’Italia del 2012

Viabilità, orari, servizi: lunedì la provincia verrà attraversata dalla carovana che approderà in Corso Italia

CORTINA. Giro d’Italia, istruzioni per l’uso. La sedicesima tappa della corsa rosa, da Sacile a Cortina d’Ampezzo, è alle porte e quella di lunedì 14 maggio sarà una giornata all’insegna non solo dello sport ma anche delle modifiche alla viabilità e ai servizi. Ecco come orientarsi.

LA CRONOTABELLA

Il Giro d’Italia farà il suo ingresso in provincia a  mezzogiorno di lunedì, a Pian Cansiglio, lungo la Sp 422.

Come da tradizione la cronotabella della corsa rosa prevede tre possibili orari, a seconda che i corridori si spostino più o meno velocemente. Gli orari sono dunque quelli relativi ad una carovana che si muove a 32, 34 o 36 chilometri all’ora.

Ecco i passaggi principali con i relativi orari: Pian Cansiglio (12.12, 12.06, 12.01); Farra d’Alpago (12.31, 12.24, 12.18); Santa Caterina di Ponte nelle Alpi (12.49, 12.41, 12.34); Belluno (13.03, 12.54, 12.47); Mas di Sedico (13.13, 13.04, 12.56); Agordo via Battisti (13.46, 13.35, 13.26); Cencenighe (14.02, 13.50, 13.40); Sottoguda di Rocca Pietore (14.38, 14.24, 14.12); Malga Ciapela (14.48, 14.33, 14.20); Passo Fedaia (15.11, 14.53, 14.38).

La carovana della corsa rosa uscirà quindi dal territorio provinciale per entrare in Trentino, passando quindi dal Pordoi (16.03, 15.41, 15.23) per arrivare ad Arabba (16.15, 15.53, 15.34); Colle Santa Lucia (16.42, 16.18, 15.59); Fedare ( 17.11, 16.45, 16.22); Passo Giau (17.20, 16.53, 16.30); Pocol (17.33, 17.06, 16.42) e infine arrivare al traguardo in corso Italia a Cortina (17.43, 17.15, 16.51).

LA PREFETTURA

Le regole generali sulla viabilità le ha dettate la prefettura, con una ordinanza emessa il 14 maggio. La circolazione nei vari tratti di strada interessati dal passaggio verrà sospesa due ore e mezza prima del transito degli atleti. Come riferimento si userà la cronotabella del Giro, guardando la previsione oraria di percorrenza più veloce. A segnare il momento della riapertura, invece, sarà il passaggio della macchina con il cartello “Fine gara ciclistica”.

La circolazione riguardante la Sp 641 (Passo Fedaia), da Malga Ciapela fino al confine con la provincia di Trento, la Sr 48 (Passo Pordoi), dal confine con la provincia di Trento ad Arabba e la Sp 638 (Passo Giau), dall’intersezione con la Sp 251 in frazione Codalunga di Colle Santa Lucia sino all’intersezione con la Sr 48 a Pocol di Cortina sarà bloccata già da domenica 23 maggio alle 19.

Sospesa anche la circolazione da Arabba fino all’arrivo a partire da tre ore precedenti al transito degli atleti per consentire il transito in sicurezza del “E-Giro”, dedicato alle bici elettriche.

ALUNNI A CASA

Gli orari di passaggio del Giro e di chiusura delle strade impediranno lunedì al Comune di Livinallongo di svolgere normalmente il servizio di trasporto scolastico. D’accordo con l’istituto comprensivo di Alleghe, dunque, lunedì i ragazzi delle medie faranno didattica a distanza, restando a casa. Gli alunni dell’elementare di Pieve di Livinallongo e della materna di Arabba, invece, finiranno le lezioni in anticipo, rispettivamente alle 11,30 e alle 12, e verranno riportati a casa dallo scuolabus.

AUTOSTRADA

Il passaggio del Giro avrà impatto anche sull’A27 e sulla zona industriale di Paludi. La polizia locale di Alpago fa sapere che lunedì dalle 9.30 sarà chiuso il casello di uscita di Cadola. Gli operatori economici vengono dunque invitati ad avvisare i fornitori di anticipare o posticipare eventuali consegne.

In particolare, avvisa la polizia locale, non servirà a molto uscire prima dall’auostrada dal casello “Fadalto-Lago di Santa Croce”: le chiusure stradali nella zona impediranno comunque di arrivare alla zona industriale senza imbattersi in blocchi della circolazione.

CORTINA

La polizia locale di Cortina ha ufficializzato ieri 19 maggio, con una ordinanza, l’organizzazione della viabilità già anticipata nei giorni scorsi. In particolare, la chiusura delle strade interessate dal passaggio dei ciclisti è prevista dalle 13,45 fino alle 21.

Verrà interrotto il traffico sulla Sr 48 da Son dei Prade ( al ponte Corona, in via Lungo Boite dottor Majoni, via Del Parco, via dei Campi, via Apollonio e corso Italia, dove sarà allestito l’arrivo.

Il capolinea bus del servizio extraurbano è stato previsto nel piazzale di Acquabona per gli autobus provenienti da sud e a Fiames per quelli provenienti da nord; la SeAm predisporrà una navetta dalle 7 alle 21. Chi lavora in paese potrà lasciare l’auto a Pian da Lago in località Socol ed a Fiames ed arrivare in centro in navetta.

Video del giorno

Il rinoceronte operato di cataratta: per Hugo un'anestesia che ucciderebbe 14 persone

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi