Contenuto riservato agli abbonati

Dieci casi ogni 100 mila abitanti: una settimana da incorniciare

Il report dell’Ulss dal 31 maggio al 6 giugno evidenzia un’ulteriore frenata del contagio. Segnalazioni solo da dieci comuni, gli attualmente positivi sono scesi sotto quota 120

il punto

Sono 10 i comuni bellunesi che hanno registrato dal 31 maggio al 6 giugno nuovi casi di Coronavirus. Casi che però non hanno fatto salire l’incidenza dei contagi ogni 100 mila abitanti rispetto alla settimana precedente: infatti si è passati da una incidenza di 16 casi per 100 mila abitanti a 10. Solo venti i nuovi positivi registrati nella settimana appena terminata. Un numero che dimostra il calo costante della curva epidemica.

I comuni con nuovi casi

A Domegge, Pieve di Cadore, Ponte nelle Alpi, Belluno, Limana, Borgo Val Belluna, Feltre e Alano si sono registrati da uno a 125 nuovi casi per 100 mila abitanti. Mentre un aumento un po’ più consistente si è visto a Lorenzago di Cadore e a Quero Vas dove i nuovi casi sono stati tra 126 e 250 sempre ogni 100 mila abitanti.

Sono 51 quindi i comuni che non hanno avuto più alcun aumento come Cortina e Auronzo. E il sindaco Gianpietro Ghedina di Cortina, proprio ieri mattina ha riferito sui social che il numero di persone isolate sono rimaste sette come la settimana scorsa, mentre sono sei i residenti in quarantena a casa.

Tamponi e bollettino

Dall’inizio della pandemia sono stati effettuati 276 mila tamponi molecolari e 196 mila antigenici. Sono 119 i positivi totali in provincia, tre i ricoverati in area non critica a Belluno e quattro nel padiglione Gaggia a Feltre.

Video del giorno

Eraclea, spiaggia piena, eliambulanza costretta a calare il verricello, ma il paziente muore

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi