Divelto il cancello del recinto: mucche in giro senza controllo

Atto vandalico che avrebbe potuto avere ripercussioni anche sulla sicurezza: la staccionata è lungo la Traversata delle Dolomiti su cui passeggiano i turisti

PIEVE di cadore

Un cancello di legno divelto e, come se non bastasse, successivamente distrutto. Un atto di vandalismo bello e buono che, oltre a lasciare di stucco, ha rischiato di creare problemi di sicurezza tanto per gli escursionisti in transito lungo la Traversata del Cadore quanto per le mucche al pascolo di un’azienda agricola di Pozzale che, senza quel cancello, si sono ritrovate libere di scorrazzare.


«Vorremmo capire che fastidio dava quel cancello, realizzato da volontari affinché le mucche al pascolo potessero restare dentro al recinto in determinate ore e, al tempo stesso, per dare modo a chiunque di passare lungo il sentiero tranquillamente», dicono gli abitanti della frazione, « se quel sentiero oggi è pulito e percorribile è proprio per merito di quelle mucche e di chi si è prodigato per realizzare spontaneamente quel cancello per tenerle al sicuro quando invece c’è gente che passeggia».

Il “fattaccio” nella frazione di Pozzale, lungo la Traversata del Cadore, sulla linea di confine che delimita i territori di Pieve e di Calalzo. Nelle vicinanze trova sede un’azienda agricola, proprietaria delle mucche. Che fossero loro l’elemento di possibile fastidio poco importa: il gesto, tanto vigliacco quanto ingiustificato, è subito finito all’attenzione dell’Unione Montana di Centro Cadore, proprietaria del sentiero, di cui cura anche la gestione e la relativa manutenzione.

«Ho sentito il progettista della Traversata del Cadore, Costantino Pinazza», ha commentato l’assessore comunale Stefano Campi che è anche referente per conto dell’Um, «si è trattato di un atto di vandalismo che va stigmatizzato perché chi fa quelle cose non vuole il bene del nostro territorio e dell’ambiente che ci circonda, indipendentemente dalle motivazioni. Sarà l’Um di Centro Cadore ad occuparsi della sistemazione di quel cancello. Non sappiamo ancora se verrà rifatto uguale e nello stesso posto, questo lo decideranno le persone competenti in materia». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Eraclea, spiaggia piena, eliambulanza costretta a calare il verricello, ma il paziente muore

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi