Guidava ubriaco e con la patente di un altro

La polizia stradale di Feltre ha denunciato un cittadino cinese intercettato a Fener: verbali  e maxi sanzione

ALANO DI PIAVE. Ha fatto il pieno di denunce e verbali il guidatore cinese che la polizia stradale di Feltre ha scoperto alla guida in stato di ebbrezza, con la patente di un altro e con un figlio minorenne senza seggiolino. La vicenda è avvenuta sulla Feltrina, a Fener, dove la pattuglia della polizia stradale di Feltre, impegnata in un normale controllo, ha intimato l’alt ad una macchina che però ci ha messo parecchio a fermarsi, terminando la marcia solo una cinquantina di metri più avanti.  Gli agenti, insospettiti dalla scarsa attenzione mostrata dal conducente, hanno deciso di vederci chiaro, identificando il conducente, un   cittadino cinese di anni 29 già noto alle forze dell’ordine, la moglie e i due figli minori. 

Gli agenti si sono accorti che uno dei due bambini viaggiava senza il seggiolino obbligatorio e hanno quindi deciso di fare verbale. Ma mentre contestavano l’infrazione i poliziotti hanno notato che il guidatore mostrava i segni dell’alterazione da alcolici e hanno deciso di sottoporlo all’etilometro. Risultato: l’uomo era positivo all’alcol, con un valore  accertato pari a 1,15 g/l.

Gli agenti hanno proceduto quindi a far scattare la denuncia per il reato di guida in stato di ebbrezza, che prevede in questo caso l’arresto fino a sei mesi e un’ammenda fino a 3.200 euro, nonché la sospensione della patente di guida fino ad un anno.

Ma le sorprese non erano finite: una volta ritirata la patente, gli agenti  si sono accorti che c’erano delle differenze tra il documento che avevano in mano e   gli originali conosciuti. Dopo un controllo più approfondito, si è capito perché: la patente consegnata alla pattuglia era quella di un’altra persona. 

L’uomo, già con precedenti specifici di questo tipo, è stato quindi  nuovamente sanzionato per guida senza patente con una sanzione amministrativa di  5.100 euro, mentre la patente è stata  sottoposta a sequestro e l’uomo denunciato all’autorità giudiziaria, oltre che per la guida in stato di ebbrezza, anche per falsità documentale.

Video del giorno

Euro2020, il paradosso di Italia-Galles: agli azzurri può convenire una sconfitta

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi