Il prefetto in visita ad Acc e Ideal Standard: «Ho portato la mia vicinanza a questi lavoratori così provati»

Sindacati e rsu dei due siti: «E’ la prima volta che un rappresentante del governo incontra i dipendenti in fabbrica: lo ringraziamo per la sensibilità dimostrata. Ora speriamo che da Roma arrivino buone notizie»

Sono servite due ore al prefetto di Belluno Mariano Savastano per visitare le due fabbriche della Valbelluna che stanno affrontando da mesi una crisi importante.

Alle 12.15 il prefetto è arrivato allo stabilimento dell’Acc di Mel accolto dalle rsu e dai segretari del sindacato di categoria. Prima ha parlato con i rappresentanti dei lavoratori ascoltando attentamente le loro paure e ansie ed esprimendo loro la sua vicinanza e promettendo di tenerli informati su eventuali novità arrivino da Roma, «perché è lì che si gioca la partita per questa fabbrica». Savastano ha avuto poi un lungo colloquio con il commissario straordinario Maurizio Castro che gli ha illustrato la situazione della fabbrica. C’era in programma anche un giro nella  parte produttiva di Acc, ma è stato rinviato ad altra data.

Il prefetto, infatti, terminata la visita all’Acc, è andato direttamente all’Ideal Standard di Trichiana dove ha incontrato , sotto il tendone del presidio permanente, le rsu e i segretari di categoria che gli hanno presentato i loro timori sul futuro del sito produttivo, anche se hanno evidenziato come sia ripreso il colloquio tra le parti. Ed è su questa base che Savastano si è detto fiducioso sul raggiungimento di una soluzione per questo stabilimento. Salutate le parti sociali, ha incontrato il direttore della fabbrica a cui «ho fatto presente le ansie dei lavoratori cercando di far da intermediario tra le parti per tornare al tavolo e giungere ad una soluzione positiva per questa attività produttiva», ha detto il prefetto lasciando Trichiana.  

Soddisfatti i rappresentanti dei lavoratori delle due fabbriche: «Per la prima volta è venuto un prefetto ad incontrarci in fabbrica: lo ringraziamo per l’attenzione e la sensibilità che ha dimostrato per le nostre realtà produttive e speriamo che, dopo questo incontro, possano arrivare presto delle risposte positive». 

Video del giorno

Maltempo nel Comasco, torrente esonda a Cernobbio e travolge auto: motociclista in fuga dall'ondata

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi