I lavori con strettoia a Longarone partono nel peggiore dei modi: auto a passo d’uomo, un’ora per superare il cantiere

LONGARONE. Sono cominciati nel peggiore dei modi i lavori, annunciati, per il consolidamento del muro di sostegno lungo la ferrovia, a Longarone.

La strettoia sull’Alemagna, con senso unico alternato (dai semafori, prima che intervenissero i movieri, in tarda mattinata), si è trasformata in un imbuto, con rallentamenti che hanno superato anche l’ora di aggravio per chi era in transito. Ciò anche per la contemporanea chiusura della galleria stradale. 

 

I problemi maggiori, tra le 7 e le nove del mattino, quando sono più consistenti gli spostamenti per gli ingressi al lavoro

Video del giorno

Torino, i cinghiali in città rovesciano i cassonetti in cerca di cibo

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi