Un malore improvviso: 57 enne ricoverato all’ospedale di Treviso

QUERO VAS

Un malore improvviso, la richiesta d’aiuto lanciata dai parenti al Suem che invia l’elicottero, il primo trasferimento all’ospedale di Belluno e poi quello successivo all’ospedale di Treviso: mattinata concitata in via Per Schievenin, non lontano dal centro di Quero, dove un residente, il 57 enne M.D.P., attorno alle 11, ha accusato un mancamento mentre si trovava all’interno della stalla.


L’uomo era uscito di casa come fa spesso durante l’estate per andare a spaccare della legna e svolgere altri lavori agricoli. Improvvisamente le forze gli sono venute meno e sono stati proprio i parenti a dare l’allarme in quanto non vedendolo rientrare sono andati a cercarlo. Dalla Piazza non è sposato e vive solo in un appartamento che si trova al piano superiore di un edificio che è invece abitato dai suoi parenti.

Appena lo hanno trovato a terra hanno dato l’allarme e il Suem ha mobilitato l’elicottero decollato da Pieve di Cadore e atterrato nelle immediate vicinanze della stalla. Il personale sanitario ha stabilizzato il pazientee poi ha provveduto a caricarlo sull’elicottero volato alla volta di Belluno, dove i sanitari hanno deciso che la destinazione migliore fosse l’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, dove è stato ricoverato nel reparto di neurochirurgia. Le sue condizioni sono apparse mediamente gravi, ma non tali da considerarlo in pericolo di vita. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Homeschooling, il racconto di Morena Franzin: "Tre figli che studiano a casa, nessun rimorso"

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi