Cortina, virus di ritorno tra i giovanissimi

Il sindaco Ghedina sprona a vaccinarsi, l’Ulss 1 organizza una seduta speciale per lunedì. Oggi appuntamento ad Arabba

BELLUNO

Sono giovani, molti sono minorenni, sono stati in vacanza o comunque fuori dal loro paese e sono tornati portandosi dietro un ospite indesiderato, il Covid. È quanto sta accadendo a Cortina, dove in pochi giorni i positivi sono passati da 4 a 17. «I contagi progressivamente si stanno diffondendo nell’ambito famigliare di questi giovani» spiega il sindaco. «In conseguenza di questo, le persone in quarantena a Cortina, perché hanno avuto uno stretto contatto con i positivi, sono quaranta». Ancora una volta Ghedina richiama al rispetto delle regole di distanziamento e di igiene delle mani e invita i suoi concittadini a vaccinarsi, «unica arma per proteggere noi e i nostri cari e vincere la pandemia».


Per agevolare tutti, anche i più giovani, la Ulss ha organizzato una nuova seduta vaccinale per lunedì 2 agosto dalle 13 alle 17 a Cortina, Stadio del Ghiaccio. Si possono prenotare tutti, sul sito dell’Ulss, dai 12 anni in su.

L’INCIDENZA SETTIMANALE

Nel corso della settimana dal 19 al 25 luglio, nel Bellunese sono stati scoperti 67 positivi al Covid. L’incidenza settimana a livello provinciale è salita a 34 per 100mila abitanti, inferiore comunque alla incidenza nazionale che è di 51 contagi su 100mila abitanti. I contagi sono pochi e sono distribuiti in tutta la provincia, nei comuni piccoli anche solo un caso porta ad una incidenza (casi per abitanti) significativa, a causa del basso numero di abitanti. I comuni bellunesi in cui c’è una incidenza tra 1 e 125 su 100mila abitanti sono: Lamon, Pedavena, Feltre, Borgo Valbelluna, Santa Giustina, Sospirolo, Limana, Sedico, Belluno, Ponte nelle Alpi, Alpago, Tambre, Longarone, Agordo, Alleghe, Auronzo. A Cortina e San Vito l’incidenza è più alta, nella fascia tra 126 e 250 casi per 100mila abitanti.

I DATI DI AZIENDA ZERO

Secondo il bollettino da Azienda sanitaria regionale le persone attualmente positive nel Bellunese sono 157, quelle contagiate dall’inizio dell’epidemia sono 21.638, uno in più del giorno prima. I decessi sono fermi ormai da molte settimane a 644. Stabile anche il numero dei ricoveri, sono quattro, tutti in Malattie Infettive, due giovani di 27 e 28 anni e due anziani ultraottantenni.

LE VACCINAZIONI

Continua la campagna di invito a vaccinarsi dell’azienda sanitaria bellunese. Coinvolto il mondo dello sport, come già avvenuto nei video pubblicati sulla pagina Fb dell’Ulss nei giorni precedenti. Questa volta le riprese sono state fatte al Boscherai di Pedavena, con le associazioni sportive e altri gruppi come il Palio di Feltre, presenti il sindaco Paolo Perenzin e il direttore sanitario Maria Caterina De Marco. I video “sportivi” sono rivolti soprattutto ai giovani, perché è ormai questa la fascia di persone più colpite dal covid e anche in vista della ripresa tra un mese e mezzo delle scuole. Dal bollettino giornaliero di Azienda Zero, si scopre che le dosi di vaccino somministrate nel Bellunese sono arrivate a 223.592, a cui si aggiungono quelle che sono state inoculate ieri, attorno al migliaio. Oggi è in programma una seduta vaccinale ad accesso libero ad Arabba, organizzata in collaborazione con il Comune e la Croce Bianca di Arabba. Tutte le persone che hanno più di 18 anni possono accedere senza prenotazione dalle 15 alle 17.30 nella sede della Croce bianca di Arabba. Saranno eseguite anche vaccinazioni per la fascia di età tra 12 e 18 anni in base alle prenotazioni.

I FOCOLAI

Il focolaio feltrino, partito dagli spalti di un torneo di calcio e dalla successiva visione di una partita dell’Europeo di fine giugno si è ormai esaurito, è rimasto un solo positivo. Per quanto riguarda invece il focolaio degli aspiranti maestri di sci e di snowboard, il numero dei contagi rimane stabile, a 13. I contagi erano stati scoperti al rientro degli atleti dalle selezioni in Francia. I giovani sono stati molto prudenti e responsabili fin dall’inizio e questo ha consentito di circoscrivere e contenere il focolaio. Movida a Belluno: ad oggi i positivi che si possono collegare alla serata del 17 luglio in centro a Belluno sono 5, ma ieri sono stati eseguiti molti tamponi, il cui risultato arriverà oggi. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Barattin, Soccorso Alpino: non sottovalutate la montagna, chi sbaglia paga. Anche i soccorsi

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi