Messo a punto il bando per affidare la gestione del B&b a Schievenin

QUERO VAS

È pronto il bando per l’affidamento in gestione del bed and breakfast di Schievenin. La struttura nata dalle ceneri dell’ex scuola elementare è stata al centro di corposi interventi negli ultimi due anni e mezzo, sia negli spazi interni che in quelli esterni. A disposizione dei clienti ci saranno ora sei camere, di cui un paio con servizi igienici annessi.


Il rilancio del turismo nel Basso Feltrino e soprattutto nella frazione, si arricchisce così di un’altra importante tappa. A Schievenin sono infatti in corso una serie di cantieri sui quali l’amministrazione Zanolla: tra i più importanti quello per la palestra di roccia, con una spesa complessiva di 500mila euro derivanti da contributi statali. Si tratta di bonificare alcune pareti di arrampicata per favorirne l’utilizzo da parte degli appassionati, a cui si aggiunge il progetto di nuovi parcheggi per l’area camper.

Nello specifico il valore complessivo stimato della concessione del B&b per l’intera durata contrattuale, fissata in dieci anni, ammonterà a 36 mila euro. Un eventuale rinnovo per la stessa durata temporale si attesterà invece sui 72 mila euro.

Il plico contenente l’offerta, chiuso e controfirmato sui lembi, dovrà riportare il nominativo del mittente e la scritta “gara per concessione servizio di gestione della struttura extra alberghiera – casa per ferie sita in frazione di Schievenin” e dovrà pervenire al Comune entro mezzogiorno del 9 agosto. Il canone mensile posto a base della gara corrisponde a 300 euro. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Turchia, la furia del minatore non pagato: sale sull'escavatore e distrugge i camion

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi