Contenuto riservato agli abbonati

Parco acquatico al lago di Arsiè, giovedì si apre con piscina, solarium e ristoro

La gestione è affidata al Camping Al Lago, si dovrà intervenire sulla struttura già intaccata dall’umidità

ARSIE’. Da giovedì, tempo permettendo, apre i battenti il Parco acquatico sulle rive del lago del Corlo. Un progetto nato dieci anni fa e che finalmente vede la luce, per offrire un elemento di attrazione in più a residenti e visitatori che scelgono di trascorre le loro avacne o solo quale ora sullo specchio d’acqua artificiale. La gestione, avvenuta con affidamento diretto per non perdere un’altra estate e testare le potenzialità del Parco, è affidata ad Andrea Antoniolli, titolare dell’attiguo camping Al lago.

Il Comune di Arsiè sta già stendendo il bando di gara che dalla stagione 2022 assegnerà la gestione su base pluriennale. Ecco perché quella che si apre domani sarà una gestione che baderà a garantire il benessere dei bagnanti, ma senza tutti i servizi al gran completo. Era impossibile chiedere ad Antoniollli un investimento più impiortante sul locale bar, tenuto conto che l’anno prossimo potrebbe non essere lui a gestire la struttura.

Ultimi ritocchi

Ieri un paio di operai hanno proseguito a sistemare i dettagli, non tutti secondari, come l’ingresso con il tornello che il pubblico dovrà varcare per accedere alla struttura. L’ingresso sarà a pagamento. L’area sarà attrezzata, ma l’ampio prato verde ai piedi della piscina sembra perfetta per ospitare sdraio e lettini. Oggi l’azienda che ha realizzato la piscina metterà in funzione l’impianto per verificare che tutto sia in ordine: «Speriamo che l’offerta sia gradita», afferma Antoniolli, «noi ce la mettiamo tutta ben sapendo che non è ancora possibile sfruttare a pieno la parte della ristorazione. Se in futuro saremo ancora noi a gestire il parco certamente faremo degli investimenti sul bar».

Il sindaco Strappazzon tira un sospiro di sollievo: «È stata una storia lunga, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Siamo convinti che la piscina sarà apprezzata, soprattutto dalle famiglie. Ci saranno agevolazioni sulle tariffe per i residenti di Arsiè».

Costi e orari

Il Parco acquatico sarà aperto dalle 11 alle 17 nelle giornate dal lunedì al venerdì mentre il sabato e la domenica l’orario andrà dalle 10 alle 18. L’ingresso ha costi diversi con agevolazioni per i residenti di Arsiè che avranno uno sconto del 20 per cento. Agevolazioni anche per i disabili.

Nel dettaglio l’ingresso per una giornata intera costerà 8 euro (6,40 per gli arsedesi), i bambini fino a 14 anni pagano 5 euro (4 per i residenti). Sconti sono previsti per le famiglie: un adulto e due babini pagano 14 euro, due adulti e due bambini 18 euro. C’è anche un tariffario per la mezza giornata con ingresso a 6 euro per gli adulti e 3,5 euro per i bambini fino a 14 anni. A queste cifre va sempre applicato lo sconto del 20 cento per chi abita ad Arsiè.

Cosa c’è

Oltre al parcheggio pubblico, c’è ovviamente la piscina con una zona idromassaggio, la zona solarium, la doccia, i servizi igienici con i doccini e gli spogliatoi per cambiarsi.

La grana

La struttura è nuova di zecca eppure mostra già i segni lasciati dall’umidità sulla parte in legno a livello del pavimento. Colpa della pioggia e della mancata presenza di una tettoia: «Ci siamo resi conto», afferma il sindaco Strappazzon, «che servirà un intervento per modificare il progetto e realizzare una tettoia che chiuda e protegga la zona del bar e degli spogliatoi sia dal sole, che dalla pioggia. Abbiamo già avviato la procedura per eseguire già l’anno prossimo la modifica».

Video del giorno

Belluno, ecco come funziona il visore che permette ai ciechi di leggere

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi