Contenuto riservato agli abbonati

Il testimone a Beatrice Saviane: candidatura nel nome del papà

La figlia del senatore leghista scomparso, 21 anni, correrà alle Comunali in Alpago. «È stato un esempio, porterò avanti le sue idee»

BELLUNO. Un padre educa, accompagna, trasmette insegnamenti che aiutano il figlio a districarsi nel mondo. Qualche volta, trasferisce anche una passione. Paolo Saviane lo ha fatto, con la figlia Beatrice che da un paio d’anni è tesserata con la Lega, fa parte del Movimento Giovani e in ottobre sarà candidata alle elezioni comunali in Alpago. Ha scelto di correre con il candidato sindaco Alberto Peterle.

Anche

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi