Non ci sarà restyling per il municipio: sarà rifatto ex novo

Il Comune ha avuto i soldi per la progettazione definitiva L’assessore Troi: «Consolidarlo costerebbe assai di più»

COLLE SANTA LUCIA

Il Comune di Colle Santa Lucia ha ottenuto il finanziamento per la progettazione definitiva-esecutiva del nuovo municipio e ha già affidato l’incarico. Riuscire nell’intento di dare una nuova veste alla casa municipale era fra gli obiettivi che la squadra del sindaco Paolo Frena si era prefissa in campagna elettorale. Due passi ora sono stati compiuti.


«Avevamo provveduto a redigere uno studio di fattibilità», spiega l’assessore Maurizio Troi, «quindi abbiamo partecipato a un bando per avere i soldi necessari a fare la progettazione definitiva-esecutiva e il risultato è stato positivo».

L’incarico (116.800 euro, ribasso del 27%) è stato affidato a Sinergo spa (mandatario) di Martellago (Ve) e a Righetto&Partners (mandanti). Sono loro a dover predisporre un progetto che risponda ai desiderata dell’amministrazione comunale.

«L’edificio», dice Troi, « è in una situazione tale per cui necessiterebbe di un consolidamento notevole. Tuttavia crediamo che consolidarlo costi più che demolirlo e costruirne uno nuovo. Quest’ultima è allo stato la soluzione che riteniamo ottimale».

Ma secondo le idee della giunta Frena non si tratterà soltanto di ricostruire un edificio uguale a quello attuale, bensì di studiare una nuova soluzione per sfruttare al meglio le volumetrie.

«Attualmente», dice Troi, «non tutti i volumi del municipio e dell’edificio che ospitava le vecchie scuole sono utilizzati. Per questo ai vani che dovranno essere destinati a sala consigliare, uffici del personale e degli amministratori, vorremmo aggiungere anche altri spazi. In particolare la nostra intenzione sarebbe quella di realizzare al piano terra dei volumi a disposizione per piccole attività commerciali in modo, in sostanza, di allargare la piazza. Considerato che dovrà esserci posto anche per l’ufficio postale, per l’ambulatorio medico e per l’ufficio turistico, l’obiettivo è che il municipio diventi un piccolo centro-servizi».

All’interno del progetto si cercherà anche di ragionare su una nuova distribuzione dei parcheggi.

«Verranno ricavati nuovi stalli», dice infatti Troi, « che confidiamo ci consentano di togliere qualche parcheggio in piazza in modo da renderla più un luogo di incontro che di sosta».

Nel frattempo è in fase di ultimazione un altro parcheggio realizzato a fianco del municipio.

«È un’opera da 150 mila euro», dice Troi, «manca solo la staccionata che sarà posata contestualmente a quella relativa al nuovo marciapiede. Anche questo lavoro sta andando verso la conclusione: rientra nel progettone finanziato con gli ex fondi Odi e che vede come capofila Rocca Pietore. Il tratto di strada interessato dall’opera è quello che va da Colle a Pian e si ferma al bivio che porta alle miniere. Purtroppo è venuto a mancare il co-finanziamento di Veneto Strade e così due punti resteranno senza marciapiede». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi