Contenuto riservato agli abbonati

La prova è superata: la Belluno-Feltre piace ai cicloturisti. Ma c’è un punto nero

I soci della Fiab di Mirano: paesaggio stupendo e tanti servizi. Preoccupa l’ultimo chilometro prima della città del Vittorino

BELLUNO. Prove di cicloturismo riuscite sull’anello della Valbelluna. Nei giorni scorsi la Fiab di Belluno ha ospitato una rappresentanza della Fiab di Mirano e della Riviera del Brenta per far provare anche a chi viene da fuori il tragitto ciclabile che collega Belluno e Feltre sia in Destra che in Sinistra Piave.

Il test aveva l’obiettivo di evidenziare le note positive, ma soprattutto quelle negative, agli occhi di un turista in bicicletta e i risultati sono stati più che soddisfacenti, segno che gli investimenti fatti per completare il tracciato vanno nella giusta direzione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi