Concerto per i patroni con la Schola Cantorum

FELTRE

Lunedì 13 alle 21, il duomo ospiterà il concerto in onore dei santi patroni Vittore e Corona organizzato dalla Schola Cantorum di Santa Giustina diretta dal maestro Fabrizio Da Ros. L’evento, “In exaltatione sanctae crucis”, sarà a ingresso libero fino ad esaurimento posti, con obbligo di green pass. Ad essere proposti saranno i brani di Loewe, Bruckner, Rheinberger, Brahms e Liszt, accompagnati dall’orchestra classica italiana, dal mezzosoprano Claudia De Pian e da Silvio Celeghin all’organo.


«Il concerto» spiega il presidente della Schola Cantorum Alberto Da Ros, «si sviluppa sui temi della passione di Cristo, con la croce sullo sfondo. All’inizio e alla fine sono state collocate le opere di maggior respiro: la prima, di Loewe, dove l’autore ha ripreso i testi che venivano cantati dalle assemblee in forma di corale, alternandoli a recitativi, probabilmente riservati ai personaggi che animavano le varie fasi della passione. L’ultima è lo Stabat Mater, con cui Rheinberger costruisce un’atmosfera drammatica. Tra le due opere sono stati inseriti alcuni capolavori della musica corale e solistica. Tutte le opere sono caratterizzate da effetti sonori creati ad hoc, per sottolineare i diversi momenti vissuti da Gesù. Dopo un periodo di incertezze, festeggiamo il ritorno della musica». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi