Assegno unico per i figli: in provincia 480 domande

Sono state presentate da 280 nuclei familiari con uno o più bambini a carico. C’è tempo fino alla fine di settembre per presentare le richieste di aiuto

BELLUNO. Sono 480 le domande pervenute dalla provincia di Belluno all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale per l’assegno temporaneo per i figli minori. Riguardano 280 nuclei familiari, dei quali 133 con un figlio, 108 con due figli, 39 con tre o più figli.

L’Inps ha attivato la raccolta dal 1° luglio; si concluderà a fine settembre. «L’Assegno Temporaneo per i Figli Minori che invito vivamente ad utilizzare, è un sostegno immediato alle famiglie e ai lavoratori autonomi», esorta il presidente della Camera di Commercio di Belluno Treviso, Mario Pozza. Presentando la domanda si potrà accedere alla prestazione transitoria di sostegno alla genitorialità e alla natalità in attesa dell’attuazione dell’Assegno Unico Universale che dovrà riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei nuclei familiari con figli a carico a partire dal 2022.

Video del giorno

Belluno, ecco come funziona il visore che permette ai ciechi di leggere

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi