Luxottica, richiesta dell’azienda: i dipendenti possono passare da part time a orario pieno

I lavoratori a tempo indeterminato hanno la possibilità di trasformare il proprio contratto portandolo da 37 a 40 ore settimanali


AGORDO. Ed ecco la prima applicazione del Patto territoriale per l’occhialeria. In tema di occupazione e di conciliazione lavoro-famiglia.

I delegati sindacali della Uiltec-Uil Luxottica informano che, dopo le consultazione con le segreterie nazionali, l’azienda sta comunicando ai soli dipendenti (non ai somministrati) con contratto part time incentivato a 37 ore, la possibilità volontaria di trasformare il proprio rapporto in un normale full time a 40 ore settimanali dal primo ottobre in poi. I part time che intendono fermarsi alle 37 manterranno il contratto in essere.

Luxottica, infatti, sta registrando un boom di commesse. «In un momento di crisi, come quello che stiamo attraversando», spiegano i sindacati di categoria, «è un dato che cogliamo molto positivamente, e che permette a tutti i lavoratori interessati di scegliere quale condizione risponda meglio alle proprie esigenze di vita. Stiamo inoltre costantemente concentrati a risolvere le problematiche che si sono presentate con la pandemia e insistendo con Luxottica perché apra subito un tavolo per rispondere alle domande e alle proposte sulle esigenze di conciliazione dei lavoratori a cui servono risposte celeri. Diversamente sarà difficile affrontare le molte questioni che stanno venendo avanti».

Che la pandemia abbia lasciato un segno è evidente, anche nei lavoratori che hanno visto stravolta la loro vita, soprattutto familiare. La Femca-Cisl non resta ferma e, in attesa di risposte dall’azienda, invita chi ha particolari necessità a compilare un apposito modulo; sono interessate le persone con problemi di invalidità (per sé o per altri), difficoltà a gestire i figli sotto i 14 anni e per motivi di studio. «Siamo consci del fatto che non riusciremo a dare una risposta positiva a tutti», dicono i delegati della Femca Cisl, «ma lo riteniamo, un primo importante passo sul tema conciliazione vita/lavoro». fdm

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

A Chioggia il museo sui fratelli Ballarin, assi del Grande Torino. La tragedia di Superga

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi