Contenuto riservato agli abbonati

Folla in chiesa a Rasai per l’addio a Michele: «Lui vi avrebbe detto: coltivate i vostri sogni»

Tanti i giovani presenti per accompagnare il 24 enne nell’ultimo viaggio. Il suo ultimo regalo è stato aiutare altre persone donando i tessuti

SEREN DEL GRAPPA. In un tripudio di fiori sull’altare e una moltitudine colorata di giovani fra le navate e il sagrato della chiesa di Rasai, si è data ieri enorme dimostrazione di affetto alla famiglia di Michele Pagnussat. Una famiglia distrutta che nella condivisione del dolore per la tragica scomparsa di un figlio di appena 24 anni, morto a seguito dell’incidente stradale di giovedì sulla strada del Carpen, “non ha portato da sola la croce”.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi