Venticinque realtà economiche coinvolte

Sono 25 le realtà bellunesi – dagli enti locali alle imprese di piccole e grandi dimensioni – che dal 2016 ad oggi hanno contribuito al progetto Lavor-Attivi accogliendo al lavoro i giovani sostenuti da Portaperta. Ecco l’elenco: Al Molin (Alano di Piave); Arte Immagine (Limana); Autofficina Moretto (Fonzaso); Autofficina Tonin (Feltre); casa riposo San Giuseppe (Arsiè); Comune - Ufficio Protocollo (Belluno); Fabbrica Birreria (Pedavena); falegnameria Dalla Corte (Lamon); Feltrin Legno Srl (Borgo Valbelluna); floricoltura Marcon (Fonzaso); hotel Cima Rosetto (San Martino di Castrozza); Il Caffè di via Paradiso (Feltre); il Quinto Peccato (Feltre); Interno 24 (Feltre); La Locanda (Feltre); Lavanderia Tempus (Fonzaso); Le Case Rosse (Feltre); Meemu (Belluno); Red Velvet (Feltre); Unicomm - Famila Pasquer (Feltre); Unicomm - Famila (Porte nelle Alpi); Unicomm - Famila via Peschiera (Feltre); Vecchio Mulino (Seren del Grappa); Vivaio Mazzocato (Feltre); Vivaio Scariot (Feltre).

Complessivamente sono stati effettuati 32 inserimenti lavorativi, che per 4 persone hanno portato a contratti di lavoro. Questo 2021 è stato l’anno più prolifico, con 11 inserimenti lavorativi.




2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi