Contenuto riservato agli abbonati

Bottacin: sui fondi è guerra tra poveri. «Serve una zona a fiscalità ridotta»

L’assessore regionale invita sindaci e partiti a fare squadra. «Sosteniamo il progetto di legge presentato da Saviane»

BELLUNO. «La vera risposta alle esigenze del territorio dalla Zes. Significherebbe pagare meno tasse e avere meno burocrazia. Dovrebbe esserci convergenza totale e invece dal territorio tutto tace. Sono allibito». Sulle polemiche relative alla distribuzione delle risorse dei fondi pensati per i comuni che confinano con Trentino Alto Adige e Friuli venezia Giulia, prende la parola l’assessore regionale Gianpaolo Bottacin, che rilanciando la proposta del senatore Saviane: «Comuni e partiti lavorino assieme per questo obiettivo», sottolinea.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

A Chioggia il museo sui fratelli Ballarin, assi del Grande Torino. La tragedia di Superga

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi