Val di Zoldo, insediati sindaco e giunta: si riparte dal nodo viabilità

Nel primo consiglio post voto De Pellegrin ribadisce le priorità del mandato bis. «È non parlo solo della 251 e della 347: preoccupano anche le strade interne»

VAL DI ZOLDO. Consiglio comunale ieri per l’insediamento della nuova amministrazione, che resterà in carica fino al 2026. Dopo i timori per il possibile non raggiungimento del quorum e l’arrivo quindi di un commissario, animi molto più distesi in municipio.

La seduta

Il nuovo quinquennio inizia con l’esame delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità degli eletti alla carica di sindaco e consigliere comunale. È seguito il giuramento del sindaco, molto soddisfatto del risultato della consultazione elettorale. Camillo De Pellegrin ha subito toccato quelli che sono a suo giudizio i problemi imprescindibili da risolvere per il mantenimento della vita in valle. In primis la viabilità, in particolare quella sulla 251 e la 347. «Non è più immaginabile», ha detto, «uno sviluppo turistico ed imprenditoriale senza interventi importanti sulla viabilità. E non parlo solo della 251 e della 347. Penso anche ai tratti comunali: ci preoccupa anche l’attraversamento dei nostri borghi. Ogni anno il problema diventa sempre meno sostenibile. E’ dunque necessario rallentare la velocità dei veicoli realizzando deviazioni e rotonde nei tratti più pericolosi ad esempio a Soccampo, a Forno centro, a Dont, a Mareson e a Pecol. In questi punti la sicurezza dei cittadini è spesso in pericolo. Altro tema», ha aggiunto il sindaco, «l’ampliamento della Casa di riposo e gli investimenti nelle strutture sportive, in particolare quelle per il biathlon e lo stadio». Il sindaco poi ha analizzato lo stato dei progetti partiti nei suoi primi cinque anni e le opere del post Vaia che devono essere cantierate nei prossimi mesi. In relazione all’emergenza Covid, il sindaco ha fatto presente che dal 16 ottobre si aprirà un periodo complicato che vedrà il Comune impegnato, grazie all’Azienda speciale, ad effettuare i tamponi per garantire alle aziende di poter contare su tutta la forza professionale.

la nuova giunta

È stata presentata infine la nuova giunta: oltre al sindaco Camillo De Pellegrin, ne fanno parte il vice sindaco Jessica De Marco con delega speciale, Paolo Zanettin alla protezione civile e alla cultura, Amapola Fairtlough al bilancio e Romano Pellegrino allo sport. Il sindaco tiene per sè il turismo, i lavori pubblici e il personale. Votate due ratifiche a variazioni di bilancio: la prima per l’erogazione di 70 mila euro per il ponte di Soramaè per la viabilità alternativa; e poi una piccola variazione di qualche migliaia di euro per il campo sportivo di Pralongo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

A Chioggia il museo sui fratelli Ballarin, assi del Grande Torino. La tragedia di Superga

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi