Contenuto riservato agli abbonati

Aziende e sindacati uniti: hub per i test a Longarone

La zona industriale di Longarone, che dà lavoro a centinaia di lavoratori

La richiesta indirizzata alla Ulss 1 per coprire un’area lontana dai centri sanitari. Valutazione aperta, ma organizzare quel servizio risulta molto complicato

BELLUNOUn drive in per i tamponi anche a Longarone. L’hanno chiesto Confindustria ed i sindacati Cgil, Cisl e Uil all’Azienda sanitaria.

L’incontro con Sandro Cinquetti, direttore della Prevenzione dell’Ulss 1, si è svolto nel pomeriggio del 12 ottobre.

Profonda sintonia, va subito detto, tra il direttore dell’Associazione Industriali, Andrea Ferrazzi, ed i segretari provinciali delle tre confederazioni sindacali.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

A Chioggia il museo sui fratelli Ballarin, assi del Grande Torino. La tragedia di Superga

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi