Strada del Duran a singhiozzo Un mese di lavori all’ingresso di Dont

Chiusura a fasce orarie anche sul versante agordino Veneto Strade metterà in sicurezza la carreggiata

val di zoldo

Dopo La Valle Agordina, tocca a Val di Zoldo: una nuova ordinanza di Veneto Strade farà scattare da lunedì anche a Dont la chiusura totale del traffico a fasce orarie sulla Sp 347 del passo Duran, già in vigore da qualche giorno sul versante agordino per i lavori stradali in corso a La Valle.


A Dont di Zoldo la chiusura sarà in vigore da lunedì fino al 4 dicembre, oltre un mese dunque. Lo stop al traffico sarà totale dalle 8 alle 12 e dalle 13,30 alle 17,30, tutti i giorni tranne sabati, domeniche e festivi infrasettimanali. Nei periodi non interessati alle chiusure, quel tratto di Sp 347 alle porte di Dont sarà percorribile a senso alternato, regolato da un semaforo.

Sul versante agordino l’analoga ordinanza di Veneto Strade è già in vigore da qualche giorno: la chiusura totale al transito in località Pian del Caleda è prevista fino al 12 novembre, tutti i giorni tranne sabati, domeniche e festivi infrasettimanali, con orario dalle 8 alle 12 e dalle 13,30 alle 17,30.

«La strada del Duran sarà effettivamente interessata da chiusure da un lato e dall’altro», commenta il sindaco di Val di Zoldo, Camillo De Pellegrin. «Oltre al cantiere in Comune di La Valle, ora ci sarà un nuovo lavoro che verrà realizzato da Veneto Strade appena sopra l’abitato di Dont, con la messa in sicurezza dei muri laterali e la posa di micropali per il consolidamento viario e un allargamento della carreggiata. Per fortuna riusciamo a mantenere il passaggio anche nelle ore di chiusura, almeno per il traffico leggero, utilizzando una deviazione sulla viabilità comunale. I mezzi pesanti, invece, dovranno attendere gli orari di apertura per poter passare».

«A breve, sempre da parte di Veneto Strade», annuncia De Pellegrin, «verranno anche avviati i lavori di sistemazione sotto Foppa, dove dovrà essere rifatto completamente il ponte, con l’auspicabile allargamento della corsia di accesso alla frazione».

Un insieme di interventi importante, sottolinea il primo cittadino: «Per noi zoldani inizia da qui la grande sfida degli interventi strutturali importanti sulla 251 e sulla 347. In particolare la nostra attenzione si concentra sull’allargamento della viabilità prima della località Le Vare, dove diventa sempre più difficile gestire il traffico soprattutto d’estate. La carreggiata è stretta, infatti, e non consente il passaggio di due macchine contemporaneamente, dunque si formano spesso degli ingorghi».

Il tema della messa in sicurezza e dell’adeguamento delle strade resta dunque quello principale dell’agenda zoldana. Lo conferma il neo rieletto sindaco De Pellegrin: «Per la nostra amministrazione comunale la viabilità è una delle priorità del mandato». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Dopo l'eruzione del vulcano sottomarino, a Tonga le onde colpiscono la costa

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi