Contenuto riservato agli abbonati

Mancano infermieri, i letti restano vuoti: Gaggia Lante in deficit per mezzo milione

La casa di riposo Maria Gaggia Lante

Sono 27 i posti non occupati, crollano gli incassi. Il Comune di Belluno si muove con la Regione: servono fondi per aiutare Ser.sa

BELLUNO. È un allarme che nessuno, nelle stanze dei bottoni, può più ignorare quello che arriva dalle case di riposo. La cronica e strutturale carenza di infermieri ha acceso la miccia di una bomba che rischia di deflagrare con una potenza che chi vive la realtà delle strutture per l’assistenza agli anziani ha ben compreso, e grida di risolvere. È urgente farlo, perché nelle case di riposo ci sono degli standard precisi da rispettare: un infermiere ogni tot ospiti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Tennis, l'esilio dorato di Djokovic nella sua Belgrado

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi