Il Comune vuole riaprire il rifugio Larin a Senes: c’è il bando per la gestione

SAN VITO

Cercansi gestori per il rifugio Larin. Il Comune di San Vito ha aperto gara, mediante procedura negoziata, per concedere in affitto l’immobile di proprietà in località Senes. L’obiettivo è di riaprire il punto ristoro per la stagione invernale imminente.


«Abbiamo aperto la gara per capire quanti potrebbero essere i gestori interessati», spiega il sindaco Emanuele Caruzzo, «in base a questo si potrà procedere con la procedura di affidamento. Il Larin è in un posto stupendo, si gode di un panorama fantastico e ci si arriva in auto comodamente».

Il rifugio verrà concesso in affitto per 6 anni, con contratto rinnovabile per altri sei. Il canone annuo di locazione non può essere inferiore a 18.000 euro. Il locatario dovrà esercitare nell’immobile l’attività di rifugio alpino e quella ricettiva e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, assicurando una apertura minima per il periodo estivo dal 15 giugno al 30 settembre e per il periodo invernale dall’8 dicembre al 15 marzo. L’immobile, che si trova a quota 1.213, sopra la frazione di Serdes, oggi è chiuso. Dopo anni in cui fu gestito dalla famiglia che lo realizzò, di recente il rifugio ha vissuto momenti travagliati. Riaperto nel 2019, dopo un importate investimento dell’Amministrazione (per sistemare la terrazza, la cucina, i bagni, per sostituire attrezzatura inutilizzabile e per ritinteggiare l’immobile), in via sperimentale fu dato in gestione alla Cooperativa sociale Cadore. Poi è arrivata la pandemia e a marzo 2020 il rifugio fu chiuso. È rimasto chiuso anche in estate e ora si cerca di riaprilo. L’immobile è completamente arredato ed è composto da un piano terra con sala bar ristorante, saletta ristorante, dehor costituito da terrazza esterna, dispensa, cucina, locale magazzino, servizio igienico per il personale. Al primo primo piano si trovano le camere con i servizi. L’area circostante il fabbricato, con destinazione d’uso turistico, è di proprietà della Regola di Vallesella, Resinego e Serdes; pertanto il futuro gestore dovrà stipulare autonomamente un contratto di locazione con la Regola. Il bando di gara, ai fini della valutazione dell’offerta, prevede la presentazione obbligatoria di un progetto di gestione che comprenda le attività che l’offerente intende svolgere. Gli interessati hanno tempo sino alle 18 di sabato 13 novembre per presentare la propria candidatura. Il rifugio Larin è visitabile chiamando in comune allo 0436 897216. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Arabba, gattisti al lavoro per preparare le piste

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi