Contenuto riservato agli abbonati

Sit-in per Acc e Ideal, vescovi in prima linea. Si spacca il fronte dei sindacati confederali

Cisl e Uil criticano il volantino della manifestazione con solo le sigle di casa Cgil. «Questo non è il tempo delle divisioni»

BORGO VALBELLUNA. Mentre i vescovi di Belluno-Feltre e di Vittorio Veneto sono uniti nell’organizzare con il sindaco di Borgo Valbelluna, la manifestazione provinciale “Salviamo l’industria e l’identità della Valbelluna” che si svolgerà sabato in piazza a Mel per salvare Acc e Ideal Standard, sul fronte sindacale si registra una spaccatura. Da un lato Cgil, Fiom e Filctem e dall’altro Cisl e Uil.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, la rabbia di Renzi contro il centrodestra: "Sono irresponsabili, basta bambinate"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi