Contenuto riservato agli abbonati

Pieve di Cadore, la corripondenza arriva in ritardo: sindaco pronto all’esposto

Casagrande: «Lamentele anche nei paesi vicini». Le Poste: «Stanno arrivando nuovi portalettere»

PIEVE DI CADORE. Dopo il Comelico, anche il Cadore è alle prese con il problema del mancato recapito della posta nelle case dei residenti. A Pieve così come in altri paesi fino a Cortina.

Un disservizio che ha generato un malcontento serpeggiante tanto da indurre gli amministratori locali a chiedere spiegazioni ai vertici di Poste italiane paventando, in caso di nuovi ed ulteriori disservizi, l’intervento dell’autorità giudiziaria.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, la rabbia di Renzi contro il centrodestra: "Sono irresponsabili, basta bambinate"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi