Il nonno del pirata a casa della vittima. L’appello: «Chi ha spostato la scarpa parli»

La comunità si stringe attorno alle due famiglie sconvolte. Il marito di Emilia Santurini rientrato in serata dagli Usa

FONZASO. Il nonno del ragazzo che lunedì sera in zona industriale ha investito e ucciso Emilia Santurini, 63 anni, senza soccorrerla, ha fatto visita alla famiglia della donna per esprimere il suo dolore e fare le condoglianze. Un gesto che racconta più di mille parole il dolore di tutta la comunità di Fonzaso, che si è stretta attorno ad entrambe le famiglie, mentre si cerca di fare luce sui dettagli ancora da chiarire.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/9, Castelli: "Ecco quanto metteremo contro il caro bollette e i ristori in arrivo"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi