Contenuto riservato agli abbonati

Belluno, minaccia la ex per la potestà, «Non arriverai all’udienza»

L’uomo è imputato di molestie e minacce davanti al tribunale di Belluno. Entrambi si sono già rivolti ai Minori di Venezia per avere il figlio piccolo

BELLUNO. Papà e mamma non si sopportano più e litigano anche sulla potestà genitoriale del figlio piccolo. L’iniziativa da prendere è rivolgersi al competente Tribunale dei Minori di Venezia, affinché prenda una decisione sulle rispettive richieste presentate dagli avvocati di fiducia. Mentre aspetta la fissazione dell’udienza veneziana, l’uomo si mette nei guai dal punto di vista penale, cercando di contattare l’ex moglie, sia al telefono che con alcuni messaggini.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Crozza è Di Battista: "Fondo un partito e ai miei comizi ci sono 23 persone: forse apro un bar"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi