Via libera unanime al polifunzionale progettato dagli alpini

Il nuovo stabile sorgerà a Campel su un’area del Comune Le penne nere investiranno 100 mila euro nell’opera





Passa il progetto preliminare e la necessaria variante urbanistica. Di conseguenza, fa ampi passi in avanti l’iter per la realizzazione del nuovo edificio polifunzionale a valenza sociale che gli alpini di Santa Giustina realizzeranno a Campel d’intesa con l’amministrazione comunale.

L’area individuata è quella alle spalle dell’attuale sede, ma si rendeva necessaria in particolare la modifica della destinazione d’uso del terreno di proprietà comunale, da uso verde agricolo a zona per impianti e attrezzature collettive.

Il tutto è stato formalizzato lunedì sera in consiglio comunale, con l’approvazione all’unanimità. Dunque il voto favorevole all’operazione a Campel è giunto anche da parte della minoranza.

Gli alpini del gruppo Ana “Sincero Zollet” realizzeranno con propri fondi questo spazio aggiuntivo, che nelle intenzioni diventerà il luogo dove ospitare la festa annuale ed anche altre iniziative, anche di altre realtà del territorio interessate ad utilizzare lo spazio.

Per questo in primavera era giunto un primo ok da parte del consiglio comunale alla proposta degli alpini, a cui ha fatto seguito il progetto preliminare depositato all’inizio dell’estate.

In attesa di conoscere i singoli dettagli, il sindaco Ivan Minella ha illustrato nel corso della seduta consigliare le principali caratteristiche della struttura. Essa intanto avrà una superficie complessiva di 96 metri quadrati e sarà composta da un basamento in calcestruzzo, sopra il quale è previsto lo spazio per una casetta in legno dotata delle principali necessità del caso: cucina, magazzino e servizi igienici. Inoltre basamento consentirà di poter poggiare un capannone in occasione di eventi all’aperto.

Per quanto riguarda il costo, si stima una somma di circa 100 mila euro, a totale carico degli stessi alpini di Santa Giustina. Ad ogni modo, la proprietà sarà comunque dell'amministrazione comunale e saranno definiti mediante ed apposita convenzione i rapporti in merito alla realizzazione e all’utilizzo dell’immobile.

Dal canto suo il sindaco Ivan Minella ha evidenziato come «la progettualità sviluppata dagli alpini sia assai utile, e soprattutto in grado di rendere ancor più attrattiva la parte alta del comune. In particolare, i frazionisti di Campel sapranno apprezzare l’impegno di questa realtà. Nelle intenzioni nostre e degli alpini, che ringraziamo, quello spazio sarà a disposizione di chiunque ne avesse bisogno».

Pollice in su anche da parte di Moira Fiorot, capogruppo di minoranza. «Per Campel è senza dubbio un bel biglietto da visita e speriamo vi possano essere organizzati numerosi eventi conviviali». —



Video del giorno

Quirinale, Mastella: "Belloni al Colle? È come se un portiere volesse fare il centravanti"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi