I carabinieri forestali sequestrano in Comelico 57 uccelli detenuti illegalmente

L’operazione è nata a seguito di una normale verifica: gli uccellini si vedevano dalla strada. Denunciato il proprietario

COMELICO. Aveva in casa decine di uccelli che deteneva in maniera illegale, ma anche oggetti che facevano pensare alla pratica (illegale) dell’uccellagione: un uomo del Comelico è stato denunciato, gli uccelli e il materiale sono stati sequestrati.

L’operazione dei carabinieri Forestali risale a qualche giorno fa in Comelico. I militari hanno trovato e posto sotto sequestro 57 esemplari di fringillidi illegalmente detenuti in un’abitazione privata, dove hanno trovato anche 60 "panie" e colla: manufatti e oggetti usualmente impiegati nella pratica dell’uccellagione.

Gli esemplari erano privi di anello identificativo che ne certifichi il legale possesso. La cattura con qualsiasi mezzo e la detenzione di esemplari di fauna selvatica, al di fuori dei casi previsti dalla legge, è sempre illegale.

L’attività dei Carabinieri Forestali è scaturita da una normale verifica amministrativa per la detenzione di esemplari di fauna selvatica, poiché alcuni uccellini (che non erano tenuti in condizioni da ipotizzare il reato di maltrattamento) erano ben visibili dalla strada pubblica via.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Arabba, gattisti al lavoro per preparare le piste

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi