Contenuto riservato agli abbonati

Maccagnan, imprenditori col cuore a Lamon «La nostra storia rivivrà col progetto Piovego»

All’inizio degli anni 80 Giorgio ha fondato la Gimac in provincia di Varese, un’azienda leader nella produzione di dispositivi chirurgici microinvasivi

LAMON. Il nonno Bepi Borata era un arrotino che andava in giro con la mola in spalla e i bambini al seguito. L’altro nonno, Teo, era un “cromer”, cioè un venditore ambulante che viaggiava di paese in paese, anche all’estero, con la sua cassetta sulla schiena.

Suo padre a 13 anni faceva lo stalliere, dopo il militare e la guerra ha iniziato a lavorare in una fabbrica di cioccolato di Varese, la Bulgheroni, inventando ricette che ancora oggi sono utilizzate dal colosso svizzero Lindt.

Lui,

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, la rabbia di Renzi contro il centrodestra: "Sono irresponsabili, basta bambinate"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi