Contenuto riservato agli abbonati

Cgil, uscita al vetriolo su Auronzo: «Dipendenti comunali presi in giro dal 2020»

Il segretario Fiocco: «Aspettano tutti un piccolo aumento. Sarebbe bastato un minimo d’impegno in più della giunta»

AURONZO. La Cgil Belluno al fianco dei dipendenti comunali di Auronzo. Con una nota firmata dal segretario Andrea Fiocco, il sindacato ha deciso di portare a galla una «situazione di disagio piuttosto forte», figlia di una promessa non mantenuta.

«Ad agosto 2020», dice lo stesso Fiocco, « c’è stato un incontro tra le organizzazioni sindacali e la dirigenza del Comune di Auronzo abbastanza proficuo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Adolescenti in crisi dopo due anni di isolamento, lo psicologo: "La pandemia passa, il trauma resta"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi