Contenuto riservato agli abbonati

L’edilizia a Belluno vola col Superbonus: «La crisi del 2019 è alle spalle»

Soddisfatti i vertici della cassa edile: +400 dipendenti e +20% della massa salari. Investimenti sulla scuola di Sedico: «Formazione e sicurezza fondamentali»

SEDICO. Edilizia con il vento in poppa, grazie al super bonus e ai cantieri di Vaia, dei Mondiali di sci e delle Olimpiadi. E in futuro ci saranno i fondi del Pnrr, il piano nazionale per la ripresa. Dopo anni difficili, l’ultimo il 2019, ci sono prospettive molto buone per le ditte impegnate nel settore. Il bilancio è stato fatto dai vertici della Cassa edile, dal presidente Dario Pietro Tonin, dal vice presidente Marco Rossitto e dal direttore Danilo De Zaiacomo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi