All’esame della patente con la telecamerina: due denunce a Belluno

Era nascosta nelle felpe: il piccolo foro di 2 millimetri era nascosto dalla scritta della maglia. I carabinieri hanno trovato anche auricolari e modem in tasca

BELLUNO. Due stranieri sono stati denunciati per truffa aggravata dai carabinieri di Belluno: all’esame della patente in Motorizzazione sono stati pizzicati lunedì 25 gennaio con microtelecamera e auricolare, modem in tasca. Uno dei due era anche riuscito a superare la prova.

La pattuglia del Radiomobile era stata chiamata dal personale della Motorizzazione che aveva sospetti su un candidato che durante l’esame bisbigliava. Un uomo del sud est asiatico è stato perquisito insieme con un altro candidato che aveva già superato la prova: i carabinieri hanno trovato una microtelecamera nascosta nella scritta di due felpe, un modem nascosto in tasca con un fazzoletto e un auricolare che è stato rimosso da personale sanitario chiamato al momento.

La telecamerina permetteva la visione frontale con un piccolo foro di due millimetri: all’esterno, un complice in collegamento diretto garantiva le risposte certe, avendo la visione dei test attraverso la telecamerina.

La perquisizione personale ha permesso agli inquirenti di capire i motivi dei bisbigli che si erano sentiti: dunque patente B saltata e denuncia rimediata per i due che hanno costretto i funzionari della Motorizzazione a sospendere il test in arrivo dei carabinieri di Belluno.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Fast and Furious, ora si fa sul serio: la sfera gigante sventra il bus in corso Fiume

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi