Contenuto riservato agli abbonati

Tbe o borrelia da morso di zecca: il Covid fa crollare il numero di casi

Lo dice il report 2021 delle Malattie infettive del San Martino. Scaggiante: «Il vaccino resta l’unica arma per l’encefalite»

BELLUNO. Le restrizioni imposte dal Covid hanno fatto scendere i casi bellunesi di malattie causati dai morsi di zecca: Tbe (meningoencefalite da morso di zecca) e malattia di Lyme o borrelia. Importante anche il vaccino, dal 2019 gratuito per chi risiede a Belluno, che resta l’unico strumento di prevenzione. A dirlo è il report 2021 redatto dall’unità operativa di Malattie infettive e il dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 1 Dolomiti.

LA

Video del giorno

Fast and Furious, ora si fa sul serio: la sfera gigante sventra il bus in corso Fiume

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi