Contenuto riservato agli abbonati

Dal mare all’alpeggio, la scelta di Michela: a Carfon i bambini possono giocare liberi

Di Salvio, 41 anni, era venuta sulle Dolomiti da lavoratrice stagionale. Qui ha conosciuto il marito e trovato una nuova prospettiva di vita   

CANALE D’AGORDO. «Io sono innamorata di Carfón, mi piace perché c’è sempre il sole. Sono arrivata qui per caso, ma oggi per me è impensabile una vita da un’altra parte». Ciò che dice Michela Disalvio è una dichiarazione d’amore alla terra che l’ha accolta riuscendo ad attenuare la nostalgia del mare, ma non è del tutto vero: in realtà, infatti, per quattro buoni mesi all’anno, con il marito e i tre figli lascia la frazione alta del comune di Canale d’Agordo e si sposta ai 1815 metri di malga Ai Lach, nel comprensorio pascolivo del comune di Falcade.

Video del giorno

Storia, turismo, sport e glaciologia: la Marmolada oggi, spiegata in due minuti

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi